Su attese tassi Usa, dollaro resta debole

Dopo che il presidente della banca centrale Usa, Jerome Powell, ha indicato il cambiamento di rotta la settimana scorsa, i mercati hanno preso gradualmente coscienza del nuovo orientamento. E ora si aspettano che il rialzo dei tassi che verrà varato in occasione della riunione del Fomc di questo mese (18 e 19 dicembre) sia accompagnato da un’indicazione su un approccio ‘wait-and-see’ per l’anno prossimo

Il dollaro si avvia a chiudere la settimana con il maggiore ribasso degli ultimi due mesi, affossato dalla sensazione crescente che la Fed non intenda proseguire nel percorso di stretta monetaria prefigurato nei mesi scorsi./investing.com

Rimani aggiornato con INFOEUROPEFX per le novità di valute.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.